Diocesi di Trapani: riceviamo e pubblichiamo

Il Prefetto della Congregazione per il Clero cardinale Mauro Piacenza ha inviato una comunicazione all’Amministratore Apostolico della Diocesi l’arcivescovo Alessandro Plotti.

CONGREGATIO PRO CLERICIS

Dal Vaticano, 31 maggio 2012

Prot. N. 20121745

A Sua Eccellenza Reverendissima
Mons. Alessandro Plotti
Amministratore Apostolico di Trapani

Eccellenza Reverendissima,
accuso ricevimento della pregiata Lettera del 30 u.s. con cui s’informa in merito alla situazione del Rev. Antonino TREPPIEDI, di codesta Diocesi.
Nel prendere atto, con sorpresa, di quanto sarebbe stato dichiarato dal sacerdote a diversi organi d’informazione, mi reco a premura di precisare quanto segue.
Dalle risultanze degli atti di questa Congregazione non consta ricorso attuale avverso il Decreto N.20120612, del 20 febbraio 2012. La censura della sospensione inflitta a carico del suddetto sacerdote, riservata a questa Sede Apostolica, deve pertanto ritenersi immediatamente esecutiva ed efficace.
La richiesta di revoca della censura qui proposta dal sacerdote, infatti, in quanto non accolta in termini di diritto, non genera alcun effetto sospensivo attuale della pena ( cfr. can. 1353, CIC).
Nell’autorizzare Vostra Eccellenza comunicare il contenuto della presente, mi valgo intanto della circostanza per confermarmi con sensi di distinto ossequio.

Dell’Eccellenza Vostra dev.mo
Mauro Card. Piacenza
Prefetto